0 0

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

ingredienti

Regola porzioni:
320 g Linguine
32 Canocchie magari la conosci come Pannocchia o cicala di mare
1 Cipolla
1 ciuffetto Prezzemolo
1 gambo Sedano
1 spicchio Aglio
1 bicchiere Brodo Vegetale
1 bicchiere Vino Bianco
a piacere Peperoncino
4 cucchiai Olio d'oliva
Sale
Pepe

Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Linguine con canocchie piccanti

Linguine con canocchie piccanti

Caratteristiche:
    Cucina:

    Aragoste e frutti di mare si abbinano bene con vini bianchi secchi freschi e delicati o con le bollicine.

    • 45 min
    • Porzioni 4
    • medio

    ingredienti

    Indicazioni

    Condividere

    Linguine con canocchie piccanti, un primo piatto con un profumo di mare che vi trasporterà direttamente in riva al mare.

    Io per questa ricetta ho messo una difficoltà media, non per la ricetta in se stessa, semplicissima da realizzare, ma per la pulizia delle canocchie che richiede un pochino di pazienza, ma vedrete che sapore avrà questo piatto.

    La canocchia (Squilla mantis) è un crostaceo che può raggiungere i 20-30 cm di lunghezza. La canocchia ha un corpo allungato e arti adatti a scavare il proprio rifugio, vive nei fondali sabbiosi. Le carni della canocchia sono molto apprezzate.

    La canocchia deve essere consumata fresca perchè dopo poco tempo dalla pesca inizia un processo di disidratazione che la svuota, quindi è consigliabile acquistarla viva. Il guscio deve essere compatto, non deve presentare parti sciupate e ingiallite.

    Per pulirle prima di tutto dovete:

    • sciacquare abbondantemente le canocchie sotto l’acqua corrente
    • tagliare lateralmente i gusci e sollevare lasciando libera la polpa
    • tagliare la testa e la coda
    • tagliare anche tutte le zampette che si trovano sul ventre
    • togliere l’ultima parte del guscio

    Le canocchie sono crostacei delicati, puliteli e conservateli in frigorifero massimo per 24 ore, se sono freschi potete anche congelarli. Se congelati vanno consumati nell’arco di tre mesi.

    Enter the text or HTML code here

    Visited 20 times, 1 visit(s) today

    Passi

    1
    Fatto

    Incidete con le forbici le canocchie lungo i fianchi e prelevate la polpa. Rosolate in una padella tutte le teste e le code con 4 cucchiai di olio e lo spicchio d’aglio sbucciato per 3-4 minuti. Aggiungete il vino e fate evaporare; bagnate con il brodo e cuocete per 10 minuti.

    2
    Fatto

    Rosolate in una padella la cipolla e il sedano tritati con un filo d’olio, unite la polpa delle canocchie e dopo 2 minuti il fumetto filtrato e cuocete per 10 minuti. Salate, aggiungete il peperoncino in polvere e spegnete.

    3
    Fatto

    Lessate le linguine in abbondante acqua bollente salata; scolatele al dente e trasferitele nella padella con il sugo; mescolate, spolverizzate con prezzemolo tritato e servite subito.
    Io non amando troppo il peperoncino lo sostituisco con un pochino di cumino, ma sono ottime anche senza.

    Carlo

    Recensioni di ricette

    Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
    torta margherita light
    precedente
    Torta margherita senza glutine
    Frullato cacao e avocado 1
    Prossimo
    Frullato di cacao e avocado
    torta margherita light
    precedente
    Torta margherita senza glutine
    Frullato cacao e avocado 1
    Prossimo
    Frullato di cacao e avocado

    Aggiungi il tuo commento