0 0

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

ingredienti

Regola porzioni:
400 g di Riso
250 g di Polpa di manzo tritata
1 Fegatino di pollo lavato e pulito
150 g di Salsiccia di maiale
200 g di Piselli sgusciati
3 Uova
100 g di Mozzarella
20 g di Funghi secchi
2 cucchiai di Concentrato di pomodoro
1 Cipolla
50 g di Burro
4 cucchiai di Grana grattugiato
1,5 litri di Brodo Vegetale
Farina q.b
Pangrattato q.b
Olio di semi per friggere
Sale q.b
Pepe q.b

Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Sartù di riso

Sartù di riso

Caratteristiche:
    Cucina:

      Per conservare il timballo potete coprirlo con pellicola e lasciarlo in frigorifero per 1-2 giorni al massimo.

      • 1 ora
      • Porzioni 6
      • Facile

      ingredienti

      Indicazioni

      Condividere

      Il Sartù di riso è un piatto tipico della cucina napoletana buonissimo e appetitoso. Principalmente si tratta di un timballo molto saporito con riso arricchito da manzo, salsicce, piselli, uova sode, funghi, polpettine e il classico ragù napoletano. Il sartù di riso è un fondamento della cucina partenopea che risale ai tempi del 1700, quando i cuochi francesi assoldati dai nobili napoletani elaborarono questo timballo di riso. Farcito in modo abbondante e appetitoso per nascondere il riso che all’epoca non era molto gradito ai napoletani che lo consideravano un alimento da consumare solo in bianco e in caso di malattia intestinale. Fu così che subito prese il nome di “sour tout” che tradotto dal francese significa: Mantello in grado di coprire tutto, sistemando tutti gli ingredienti sopra al riso per mascherarlo, come un goloso mantello o, per l’appunto, un irresistibile timballo di riso!

      Torta di riso la torta degli addobbi

      Frittelle di riso

      Torta di riso con le melanzane con la friggitrice ad aria

      SEGUITECI SU TELEGRAM

      Enter the text or HTML code here

      Visited 5 times, 1 visit(s) today

      Passi

      1
      Fatto

      come fare il sartu di riso

      Mettete la carne tritata in una terrina e incorporate un uovo, due cucchiai di pangrattato, un cucchiaio di grana grattugiato, una presa di sale e un pizzico di pepe.

      2
      Fatto

      Formate delle polpettine grandi quanto una noce e infarinatele leggermente; poi, friggetele in abbondante olio di semi bollente. Scolatele appena dorate e ponetele su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso.

      3
      Fatto

      Fate appassire la cipolla tritata in 30 g di burro. Unite i funghi, fatti rinvenire in acqua tiepida, strizzati e tritati e cuocete per qualche minuto.

      4
      Fatto

      Dopo, aggiungete i piselli, il concentrato diluito in due mestoli di brodo, la salsiccia, spellata e spezzettata, una presa di sale e un pizzico di pepe e proseguite la cottura per altri venti minuti. Trascorso questo tempo, unite il fegatino a pezzetti e le polpettine preparate e lasciate su fiamma bassa ancora per quindici minuti.

      5
      Fatto

      Quando il ragù sarà pronto, trasferite i due-terzi della parte liquida in un’altra casseruola; versate il riso e cuocete mescolando continuamente e bagnando di tanto in tanto con il brodo bollente rimasto. A fine cottura, insaporite con una noce di burro, due cucchiai di parmigiano grattugiato e amalgamate le uova rimaste.

      6
      Fatto

      Imburrate e cospargete di pangrattato il fondo e le pareti di uno stampo per timballo e fatevi aderire due-terzi del risotto tiepido. Riempite la cavità ottenuta con il ragù e la mozzarella a dadini; coprite tutto con il riso rimasto e spolverizzate con poco pangrattato.

      7
      Fatto

      Passate lo sformato in forno, a 180°, per quattro-cinque minuti e lasciatelo riposare per cinque minuti, prima di capovolgerlo su un piatto da portata.

      Carlo

      Recensioni di ricette

      Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
      soufflé
      precedente
      Soufflé con yogurt e mirtilli
      pasta con la ricotta
      Prossimo
      Pasta con la ricotta
      soufflé
      precedente
      Soufflé con yogurt e mirtilli
      pasta con la ricotta
      Prossimo
      Pasta con la ricotta

      Aggiungi il tuo commento